lo spilloSondaggi tristi e risate sinistre

La sinistra continua a farsi del male da sola. Nonostante le perplessità dei giuristi non propriamente berlusconiani come Valerio Onida e Gustavo Zagrebelsky sulla presunta ineleggibilità di Silvio Berlusconi, ieri un sondaggio commissionato da Swg ha riacceso la voglia di «far fuori» il Cavaliere senza farlo passare dalle urne. Secondo la rilevazione il 59% degli italiani è convinto che Berlusconi non debba più essere candidabile. Il problema, stando a Mario Monti, è come spiegarlo all'estero: «Ci riderebbero dietro...».

Autore

Commenti

Caricamento...