Le toghe? Politicizzate C'è la prova scientifica

Il sospetto era diventato certezza. Ora, però, diventa dato scientifico. La «politicizzazione» di certa magistratura è il tema di una ricerca di due studiosi di Scienze politiche dell'Università statale di Milano, i quali si sono presi la briga di incrociare le simpatie politiche dei magistrati e gli esiti delle loro azioni giudiziarie nei confronti di 1.399 parlamentari dal 1983 al 2013. I risultati? Ovvi, ma stupefacenti. Se le toghe sono «rosse», aumenta la percentuale di richieste di autorizzazione contro i politici di centrodestra. E con queste premesse, c'è ancora qualcuno che si ostina a sostenere che la giustizia non abbia bisogno di una riforma?

Luca Fazzo