«Io so chi portò la bomba a Bologna»

«So chi portò la bomba fino alla stazione di Bologna». Gianni Cantù, il cronista che scoprì la banda Ludwig, racconta la sua indagine dopo la strage del 2 agosto 1980. «Era un tossicodipendente di 25 anni: era sceso alla stazione di Bologna per lasciarvi una valigia che gli era stata consegnata a Roma e rimase ferito nell’attentato. Ma al capitano dei carabinieri che allertai venne impedito d’indagare. La magistratura lo accusò addirittura di depistaggio».

Commenti