"In Italia tassi pi bassi della media Ue"

Lo ha precisato il presidente dell’Abi, Corrado Faissola, nel corso del suo intervento all’assemblea di Confindustria a Bergamo, dopo i dati diffusi dalla Cgia-Mestre

«I tassi d’interesse applicati nell’area euro sulle nuove operazioni di finanziamento alle società non finanziarie di importo fino a un milione di euro si collocano a luglio 2009 al 3,72%, un valore più elevato rispetto a quello praticato in Italia (3,31%)». Lo ha precisato il presidente dell’Abi, Corrado Faissola, nel corso del suo intervento all’assemblea di Confindustria a Bergamo, dopo i dati diffusi dalla Cgia-Mestre. Faissola rileva poi che «la stessa cosa dicasi per i tassi sulle nuove operazioni di prestito di ammontare superiore ad un milione di euro: 2,45% nella media dell’area euro contro 2,38% in Italia». «I dati ufficiali (Banca d’Italia-Bce) - argomenta il presidente dell’Abi - crudi e non elaborati dalle banche mostrano quindi una situazione positiva».

Commenti