Il killer dei Pellicciardi torna in cella e si uccide

Uno dei crimini più efferati commessi da ex detenuti usciti per l’indulto va in scena a Gorgo al Monticano, in provincia di Treviso. Una banda di tre persone assalta la villa dei coniugi Pellicciardi. Un colpo concluso con una ferocia che lascia basiti: i due anziani vengono seviziati e poi finiti a colpi di bastone. In manette finiscono tre stranieri, un romeno (che faceva il palo) e due albanesi. Uno dei due, Arthur Lhesi, era in cella per rapina e stupro ed è uscito per indulto. Dopo la cattura, arriva il pentimento. Lhesi chiede il perdono dei parenti delle vittime e, dopo un paio di tentativi, si suicida in cella.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti