Kirghizistan Scoppia la rivolta a sostegno dell’ex presidente

In Kirghizistan 25mila difensori dell’ex presidente Bakiev sono pronti a scendere in piazza nel tentativo di rovesciare l’attuale governo provvisorio. Dalla Bielorussia Bakiev invita i suoi sostenitori ad unirsi alla rivolta nel sud del Paese, roccaforte del presidente uscente. Ma il governo ad interim non sta con le mani in mano: ha lanciato un appello ai suoi fedeli affinché contrastino il “popolo di Bakiev” dimostrando che non ci sono possibiltà di rivincita ed evitando un nuovo ingresso del deposto ex presidente nella capitale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti