L’analisi Grazie alle norme «no smoking» Infarti in diminuzione del 36 per cento

Vietare il fumo nei locali e nei luoghi pubblici fa bene al cuore: già dopo un anno dall’introduzione del divieto in un paese si registra un calo del 17% dei casi di infarto, che diventa il 36% dopo tre anni. Lo rivela uno studio condotto all’università di San Francisco e pubblicato sulla rivista «Circulation». I risultati sono il frutto di un’analisi di 13 studi in diversi paesi dove sono state approvate negli ultimi anni leggi antifumo con divieti nei locali e nei luoghi pubblici. In Italia il divieto è entrato in vigore nel gennaio 2005. Uno studio dell’università di Torino ha dimostrato che la legge Sirchia ha determinato solo in Piemonte un calo dell’11% dei ricoveri per attacco cardiaco per gli individui under 60 già dopo cinque mesi dall’entrata in vigore.