L’assessore gioca i numeri al lotto «Se vinco giù le tasse»

Il Comune gioca al lotto. E se usciranno i numeri giusti, la giunta abbasserà le tasse. Accade a Sarzana, dove l’assessore alle Finanze, Alessio Cavarra, ha giocato i numeri che rievocano e simboleggiano la storia della città. Dopo essersi autotassato per 11 euro, si è recato alla ricevitoria di via Mazzini per fare la sua puntata, quindi ha consegnato il tagliando al dirigente comunale del settore Bilancio, Franca Zanella, la quale provvederà alla riscossione per conto dell’ente pubblico nel caso di una vincita. Le 22 combinazioni giocate riportano le date più significative della storia cittadina, dal 21 luglio 1465, quando Sarzana diventò città grazie al cardinale Calandrini, alla festa della Liberazione. «Dovessimo vincere, abbasseremo le tasse», insiste l’assessore, e comunque, «Superenalotto o no continuerò a lavorare per il bene della mia città. Io, fino a oggi non avevo mai giocato...».

Commenti