L’Fbi arresta dieci presunte spie di Mosca per cospirazione

Le relazioni Usa-Russia riprecipitano in pieno clima di Guerra Fredda: l’Fbi ha arrestato 10 persone con l’accusa di essere spie russe mentre un’undicesima, identificata come Christopher Metsos, è ancora ricercata. «Otto persone sono state arrestate domenica (in New Jersey e in Virginia) accusate di aver condotto azioni coperte a lungo termine per conto della Federazione Russa», si legge nella dichiarazione del ministero della Giustizia, aggiungendo che gli altri due «sono sospettati di far parte dello stesso programma (di spionaggio) russo». Degli arrestati, solo uno, Mikhail Semenko, ha un nome russo. Gli altri hanno nomi inglesi, ispanici, italo-americani. Per tutti gli 11, l’accusa è di cospirazione per aver agito come agenti illegali della Federazione Russa all’interno degli Stati Uniti; per nove di loro, anche riciclaggio di denaro sporco.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti