L’incontro 150° dell’Unità d’Italia, il Cavaliere sale al Quirinale

Un incontro «cordiale e molto positivo», quello tra il capo del Governo Silvio Berlusconi, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Un confronto durato circa un’ora e tenutosi ieri al Quirinale, dove il premier, il suo braccio destro e il titolare della Cultura si sono recati per discutere con il capo dello Stato il programma delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, in programma nel 2011.
La «spedizione» per illustrare iniziative e proposte da parte dell’esecutivo arriva dopo l’invito che era giunto dallo stesso Colle nello scorso agosto: «Attendo una risposta», aveva dichiarato Napolitano. E la risposta, nonostante i mugugni della Lega Nord - incline a non «sperperare risorse» per questa celebrazione poco padana -, è arrivata. A sole due settimane dalla sollecitazione del Quirinale, dunque, Berlusconi ha raccolto l’invito a non perdere tempo e il programma di eventi e festeggiamenti è già sul tavolo del presidente della Repubblica.

Commenti

Grazie per il tuo commento