L’ultima di Mosley In regalo un frustino che vale 150 sterline E lui: «Lo userò...»

SORPRESA Liuzzi 7°: «Ecclestone voleva un pilota indiano in F1? Gli farò cambiare idea»

Monza. Un fuoriclasse, Max Mosley, presidente Fia uscente, che vien qui per assistere al suo ultimo Gp da capo assoluto e, forse, per godersi un poco l’affaire Renault che, visti i molti dissapori con Briatore, non deve dispiacergli. Fatto sta che dei giornalisti inglesi lo invitano a cena e a fine serata gli presentano un bel pacco infiocchettato. «Thank you very much» dice e quindi lo apre. Dentro, un bel frustino (lo scandalo che lo vide coinvolto nel 2008 riguardava le sue frequentazioni sadomaso con quattro prostitute, ndr), valore 150 sterline, acquistato in un negozio di Londra dove, per i cavalli, si serve anche la Regina. Poco regale, però, il commento di Mosley: «Con la prima di quelle ragazze non potrò usarlo, anche se le piaceva… è incinta. Lo utilizzerò con le altre tre…». Trattasi di umorismo british. Però…