Landolfi: la Ue parli italiano

«I documenti ufficiali dell’Unione Europea siano tradotti in tempi rapidi anche in italiano». È la richiesta formulata ieri dal ministro delle Comunicazioni Mario Landolfi, durante il suo «primo» Consiglio europeo sulle Tlc. Attualmente i documenti sono tradotti in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Per Landolfi anche un incontro con il Commissario europeo Viviane Reding, che ha annunciato «accertamenti preliminari» sul caso degli incentivi ai decoder per il digitale terrestre.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento