Lecco Grave alpinista precipitato dal «Due Mani»

Stava percorrendo la ferrata per giungere alla vetta del monte Due Mani, a nord-est
da Lecco e a sud-est dalla Grigna Meridionale, nei pressi di Ballabio, dove un alpinista è caduto da quota 20 metri. Il dramma si è compiuto ieri mattina attorno alle 9; la dinamica è ancora al vaglio delle forze dell’Ordine. Intanto Marco Burini, 45enne di Vercurago (Lecco) è stato ricoverato in condizioni molto gravi per trauma cranico e alla colonna vertebrale all’ospedale Sant’Anna di Como, dove vi è giunto con l’eliambulanza comasca. Rischia la paralisi alle gambe.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.