LA MANOVRA L’appello dei lettori

Sempre informati, attenti e anche polemici, i lettori del Giornale non smettono di seguire gli svolgimenti della manovra, e ci scrivono per commentarli. Tra le moltissime lettere che ci sono giunte ve ne sono firmate da operai, liberi professionisti, imprenditori, studenti e pensionati: il tema, quasi sempre, è uno solo, la previdenza. Molti sono rimasti sgomenti dall’ipotesi di non conteggiare - a fini pensionistici - gli anni del servizio militare di leva o di università. Hanno percepito il provvedimento come il tentativo di rompere un patto in corso da molto tempo tra lo Stato e chi versa anno dopo annoi contributi, pensando di non vederseli defalcare all’improvviso. Parecchi lettori si sono rivolti direttamente a Silvio Berlusconi affinché «ci ripensi», e già ieri la maggioranza ha deciso di archiviare un provvedimento che stava suscitando proteste e minacce di ricorsi.

Commenti