Manovre in Corea Pyongyang: attacchi nucleari se ci provocate

Il regime nordcoreano ha messo in stato di massima allerta le sue truppe per le imminenti esercitazioni militari congiunte Usa-Corea del Sud che considera una «grave minaccia» e il preludio a un’invasione. La stampa del regime comunista è arrivata a minacciare l’impiego di bombe nucleari «qualora vi fossero delle provocazioni». Paradossalmente, poco prima, il dittatore Kim Jong-il (nella foto) aveva lanciato degli apparenti segnali di ammorbidimento, autorizzando i viaggi a Nord dei cittadini sudcoreani, allentando i controlli di confine e consentendo di nuovo i ricongiungimenti familiari, da tempo impediti come forma di pressione verso il governo del Sud.

Commenti