Un manuale di simpatia per la Bresso

Forse il fatto di essere chiamata la «zarina» le ha dato alla testa. Ma in politica, e soprattutto in campagna elettorale, i comportamenti altezzosi non pagano. «Manderò a Mercedes Bresso una copia del libro di Luca Ricolfi Perché siamo antipatici, in cui l’autore spiega le mille ragioni per le quali gli esponenti di sinistra dimostrano un ingiustificato senso di superiorità verso il resto del mondo». Così il senatore Enzo Ghigo, coordinatore regionale piemontese del Pdl, ha ironizzato sui continui rifiuti con cui la presidente Pd del Piemonte - e in corsa per una riconferma - ha ribattuto alle proposte di confronti diretti con lo «sfidante» del centrodestra, il leghista Roberto Cota. «La decisione di Bresso di defilarsi dai dibattiti con Cota è sorprendente. Sottrarsi a questo impegno è indice di poco rispetto per gli elettori».