Marea nera Calata in mare la cupola anti petrolio

È arrivata la cupola con cui la Bp spera di riuscire a contenere la fuoriuscita di petrolio che ormai da oltre due settimane accresce la marea nera nel Golfo del Messico. I tecnici della compagnia petrolifera britannica hanno iniziato ieri a posizionare la cupola su una prima falla, ha spiegato il portavoce della società Mark Salt. Una volta in posizione sul «ground zero» della perdita, la struttura di cemento e acciaio dovrà essere calata negli abissi del Golfo del Messico per contenere la perdita di greggio, un’operazione mai tentata prima a simili profondità.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti