Media Ma la notizia viene nascosta dai siti «amici»

Quando la notizia dell’iscrizione di Antonio Di Pietro nel registro degli indagati per truffa arriva nelle redazioni sono da poco passate le 15. A distanza di ore, però, per alcune testate online come «Repubblica» e «l’Antefatto» (sito internet del «Fatto quotidiano» di Travaglio & co.) è come se non fosse successo nulla. Alla fine della giornata la notizia si guadagna faticosamente l’homepage di «Repubblica» all’ottavo posto dietro lo sport, Berlusconi, l’inchiesta G8, la manovra, le intercettazioni e persino gli esami di maturità. Tema che fa letteralmente impazzire il sito del «Fatto». Che dell’inchiesta su Di Pietro proprio non parla.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti