Mediaset all’Agcom «Ecco i dati che provano l’equilibrio del Tg5» Ricorso contro la multa

Con riferimento alla sanzione irrogata da Agcom al Tg5, Mediaset rileva che i dati in suo possesso risultano molto diversi da quelli prodotti da Isimm e utilizzati dall’Authority. «È evidente - spiga l’azienda - sia se si prende in analisi l’ultima settimana sia se si estende l’esame all’ultimo mese. In particolare: il tempo di parola dedicato al Pd è superiore a quello riservato al Pdl: 8,82% al Pd contro il 6,84% al Pdl nell’ultimo mese e il 7,24% contro l’1,80% nell’ultima settimana. Segnaliamo infine che la sanzione è stata irrogata al Tg5 senza che vi fosse alcun precedente ordine di riequilibrio rimasto non eseguito. L’unico richiamo inviato dall’Agcom a tutte le emittenti non forniva alcuna precisazione su quali telegiornali e quali squilibri avrebbero dovuto essere sanati. Per questo confermiamo l’immediata impugnazione del provvedimento presso il Tar».

Commenti