Metro in discesa a Francoforte

Il tema tassi continua a condizionare la Borsa di New York che chiude la settimana in negativo, con i maggiori indici che arretrano intorno all’1%. Protagonista della giornata di ieri il titolo Amazon, che guadagna poco meno del 2%, all’annuncio di un nuovo servizio digitale. La crisi del settore immobiliare ha penalizzato Lennar, che cede intorno al 2%. Ancora giù HP per il nuovo scandalo della diffusione di informazioni riservate. Chiusura di settimana fiacca anche in Europa, dove tuttavia gli indici delle maggiori piazze hanno chiuso su basi positive. Nuovi assetti societari hanno penalizzato a Francoforte il titolo Metro, che perde il 3,8%. A Londra restano deboli i minerari, mentre arretrano i farmaceutici, come Astrazeneca (meno 1,5%) e Altana (meno 3%). A Parigi bene i titoli del lusso, con Ppr in rialzo dell’1,6%. Ha fatto meglio Accor (più 4,4%), mentre è cresciuta Peugeot, all’annuncio del prossimo cambio al vertice.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.