Cinesi, tante piccole Prato pronte ad esplodere

Una task force del Comune per vigilare sui laboratori cinesi fuori regola, una proposta del leghista Morelli che è stata subito accolta dal comunista Rizzo, presidente del consiglio. È il primo effetto della tragedia di Prato, nel timore che eventi del genere possano ripetersi nelle tante officine in città e provincia. Nei mesi scorsi la tragedia è stata sfiorata a Monza, dove è andato a fuoco un capannone, o in via Padova, un intero stabile distrutto dalle fiamme scaturite da un laboratorio cinese. Stragi sfiorate anche nei tanti dormitori improvvisati, uno persino sulle impalcature del cantiere per i restauri dell'Arco della Pace

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti