Milano, ambulante in arresto: picchiava i passanti con i libri

Rincorreva i mancati clienti, riempiendoli di librate e sputi. Senegalese è finito in manette

Vendeva collaninine, braccialetti e libri tra piazzetta Bossi e piazzetta Enico Cuccia. Un ambulante come tanti di quelli che si incontrano per le strade di Milano. Mbaye Mamadou Sole, 33 anni, senegalese, è stato arrestato oggi. A metterlo in manette la sua tecnica di vendita non esattamente ortodossa.

Stanco di rifiuti, Sole, aveva iniziato a rincorrere e minacciare i clienti che si rifiutavano di acquistare da lui. In almeno venti occasioni, negli ultimi mesi, avrebbe preso "a librate" i passanti, sputandogli addosso o colpendoli a pugni.

Commenti