Panettieri e pasticcieri contro la crisi: via ai corsi del Comune

Corsi di formazione per imparare «l'arte bianca» di panificatori e pasticcieri, oppure il lavoro dell'addetto alle vendite: li lancia l'assessorato al Lavoro e Sviluppo economico, in collaborazione con A.P.P.A.(l'associazione di panificatori, pasticcieri ed affini) per rilanciare l'occupazione anche attraverso la riscoperta di vecchi mestieri. Sono rivolti ad italiani ed extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno. Chi partecipa, oltre alle lezioni teoriche, lavorerà sul campo con uno stage, al termine del quale non è esclusa la possibilità di ottenere un contratto di lavoro. A dare invece una mano agli studenti dell'istituto tecnico tecnologico dei Salesiani provenienti da famiglie che sono in difficoltà economica, ci pensa la fondazione privata «Prosperino Boldrini - Anna Mazzoni» , che quest'anno, per la quarta volta, assegna ventiquattro borse di studio, del valore complessivo di 120mila euro, ad altrettanti allievi, la metà dei quali extracomunitari.

Commenti