Pereira all'attacco: «La Scala sapeva tutto»

Alexander Pereira lotterà per dimostrare che ha agito tutelando gli interessi della Scala dove sarà sovrintendente dal prossimo settembre. Ieri ha inviato al sindaco Giuliano Pisapia la bozza della relazione chiesta dal ministero dei Beni culturali spiegando come sono andate le cose. «La Scala sapeva», dice in sintesi il manager finito nella bufera per aver acquistato per il Piermarini allestimenti del festival che dirige, quello di Salisburgo. Anche il governatore Roberto Maroni attacca. «Abbiamo già chiesto chiarimenti. Se non arriveranno, o se non saranno convincenti, Pereira non potrà continuare a ricoprire quel ruolo».

Commenti