Pisapia (forse) si ricorda di Ramelli ucciso a sprangate

Un grande punto interrogativo. Un forse. Potrebbe arrivare anche il sindaco alla cerimonia per ricordare Sergio Ramelli nell'anniversario della morte. La commemorazione si terrà alle 15 in via Pinturicchio, nei giardini dedicati al giovane di estrema destra ucciso a sprangate nel 1975, a soli 18 anni, da militanti di Avanguardia Operaia. Giuliano Pisapia non ha ancora sciolto le riserve, come se cercasse il coup de theatre. Ma alle critiche del capogruppo Fdi Marco Osnato sull'ipotesi che il Comune inviasse solo dei messi comunali ha replicato con un sibillino: «Chi lo dice che non vengo?». L'Fdi Riccardo De Corato avrebbe preferito risposte chiare e meno manfrine su un tema così delicato, soprattutto nel momento in cui «proprio il sindaco ha fatto appello a tutti a fare passi avanti verso la pacificazione». Oggi c'è rischio di scontri. Le forze dell'ordine temono un contatto tra il corteo delle destre e la contromanifestazione organizzata da Anpi e Rifondazione.

Commenti