POLITICA E GIUSTIZIA«Una fabbrica di firme false» Inchiesta a Lodi

Uno studio legale e diverse abitazioni a Milano che componevano una sorta di centrale per firme false sono stati perquisiti nella serata di ieri dalla Digos e dai carabinieri nell'ambito dell'inchiesta avviata dalla procura di Lodi che aveva portato nei giorni scorsi al sequestro di 500 firme raccolte a sostegno della lista La Destra di Francesco Storace nel collegio Lombardia 3. Gli investigatori hanno sequestrato 83 timbri falsi di giudici di pace di Comuni lombardi, liguri, piemontesi e molisani, nonchè di Roma, timbri dei municipi di Pavia, Monza e del tribunale di Milano, decine di certificati elettorali ed elenchi di sottoscrizione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.