In Regione multe ai consiglieri assenteisti

Linea dura in Consiglio: dopo la sforbiciata agli stipendi, sanzioni da 280 a 1.400 euro per chi non si presenta

Dopo il taglio dello stipendio di un buon 50 per cento, un altro giro di vite aspetta i consiglieri regionali che saranno «multati» se assenti ingiustificati alle sedute del consiglio o di commissione. Una decurtazione dello stipendio che partirà da 281 euro e potrà arrivare a 1.406 mensili per i casi più gravi. «Una sanzione pecuniaria verso coloro che non eserciteranno fino in fondo la loro funzione un segno di impegno e serietà», ha spiegato il presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo rendendo noto un altro elemento della legge che dovrà essere votata dall'aula nella seduta convocata per il 18 giugno. E che prevede anche il dimezzamento degli stipendi che passeranno da 4.760 euro netti a 3.550. A cui ne andranno aggiunti altri 4.200 netti e forfettari per le spese di diaria, missioni e trasporto. Un provvedimento già firmato da tutti i gruppi ad eccezione dei «grillini».

Leggi tutto l'articolo

Commenti