Lo sciopero non rovina la festa al Salone

Cala il sipario sul salone del Mobile 2014. E si chiude con ottimi numeri per una manifestazione che ha portato in città operatori e turisti. Tanti, come sempre. Perché il Salone ormai oltre ad essere un «successo» consolidato è una passerella imperdibile per designer e creativi a livello mondiale con un «Fuorisalone» che è diventato il fiore all'occhiello di un appuntamento che mette Milano in vetrina per una settimana. Ma a guastare la giornata finale ci hanno provato i sindacati di Orsa Ferrovie, Cub Trasporti e Usb-Lavoro privato con una protesta che ha bloccato i treni appiedando migliaia di passeggeri. Uno sciopero che ha fermato 4 convogli regionali su dieci ma soprattutto il Malpensa Express creando non pochi disagi a chi doveva raggiungere l'aeroporto. Un vero e proprio «sgambetto» che, con un pizzico di responsabilità in più, forse si poteva evitare.

Commenti