LO SPILLO Il calcio di Civati a Formigoni

Il Pd, per l'eternamente giovane «rottamatore» Filippo Civati, rischia «che i mal di pancia si trasformino in voti apertamente contro l'esecutivo Letta. E non mi vengano a parlare di “spiacevoli sorprese” per le presidenze di commissione. Ma come si fa a votare Formigoni all'Agricoltura? Quasi non ci credevo».

Alcune scelte sul governo e sulle commissioni, spiegava Pippo a «Repubblica», sono «cambiali pesanti». Un'invettiva contro un Formigoni di questi tempi non proprio all'apice. Peccato non aver visto Civati incatenarsi al Pirellone e arringare con altrettanta veemenza quando era un ben retribuito membro di quella Regione di cui proprio Formigoni era presidente.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento