Minacce alla Boldrini, la procura di Roma apre un'inchiesta

Si cercano gli autori di messaggi e fotomontaggi offensivi comparsi nei giorni scorsi in rete e subito rimossi dalla polizia postale

Mentre la presidente della Camera chiede "una discussione seria" per metter fine "all'anarchia del web", la procura di Roma ha aperto un fascicolo sulle minacce subite da Laura Boldrini e sulle finte foto osè (già rimosse dalla polizia postale) apparse sul web.

L'ipotesi di reato su cui stanno indagando il pm Luca Palamara e il procuratore aggiunto Nello Rossi è di minacce, diffamazione e violazione della privacy. I magistrati, dopo aver ottenuto la loro rimozione dalla rete, stanno ora cercando di risalire agli autori di messaggi offensivi e fotografie.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento