Il ministro Alfano «Castrazione? Stiamo studiando altre soluzioni»

«Altri provvedimenti sono in cantiere e sono all’esame del Parlamento». Lo ha detto ieri il ministro della Giustizia Angelino Alfano, rispondendo a una domanda sulla proposta del ministro Calderoli di utilizzare la castrazione chimica per chi ha commesso reati sessuali. Alfano ha proseguito dicendo: «Abbiamo fatto una scelta di governo molto importante e impegnativa sul fronte delle donne. Abbiamo tolto i benefici premiali a chi ha commesso reati sessuali e abbiamo scelto una strada severissima nel decreto sulla violenza sessuale».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti