Mino Rosso scultore futurista

Indagine compiuta sul tema della scultura vicina al movimento di Marinetti, fatta attraverso una novantina di pezzi e ventisei scultori a confronto (come Balla e Morigi, Regina e Peschi, Pacetti e Dottori), per oltre trent’anni di creatività. Esposte anche 40 opere e documenti d’archivio per un omaggio allo scultore piemontese Mino Rosso (1904-1963). Alla Galleria Civica Cavour fino al 31 gennaio. Info: tel. 0498204544; padovacultura.padovanet.it.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.