Mondo

Arrestata modella che ha sfidato il rigore saudita in minigonna

Un passeggiata senza velo potrebbe costare molto caro alla star dei social

Arrestata modella che ha sfidato il rigore saudita in minigonna

Una gonna corta, ma neppure troppo, e una passeggiata tra le mura del Forte di Ashayqer, fortezza saudita a 155 chilometri da Riad e tra i luoghi più visitati del regno.

Un'azione che altrove sarebbe risultata innocua rischia di costare moltissimo a una modella che pubblicamente si è identificata soltanto come Khulood e che la polizia ha fermato per avere violato le regole che impongono a tutte le donne saudite di indossare l'abaya, nessuna esclusa, e lo consigliano caldamente alle straniere.

La giovane donna, che i media locali definiscono una "social media celebrity", ha pubblicato il video della sua passeggiata sul suo canale Snapchat, provocando un'ondata di commenti negativi su twitter, dove in molti utilizzando l'hashtag Ashayqer avevano chiesto il suo arresto, tra rari messaggi di sostegno.

"Quello che è fatto non rientra nell'idea di 'lbertà personale'. È chiaro che voleva provocare la gente e violare le norme sociali del regno - scrive per esempio un utente, Abduarhman K, in un tweet tradotto da StepFeed -. Per questo dovrebbe essere punita".

Wael al-Gassim, scrittore e filosofo, è intervenuto nel dibattito con un commento sarcastico. "Pensavo che avesse bombardato o ucciso qualcuno", ha detto, aggiungendo: "Mi chiedo come possa avere successo Vision 2030 se questa donna verrà arrestata". Il progetto di riforma portato avanti dal regno prevede riforme economiche e di portare l'economia verso servizi e industria avanzata.

Secondo

i media arabi, Khulood è stata arrestata ieri sera e ha ammesso di essere la persona ripresa nel video, sostenendo però che la pubblicazione sia avvenuta a sua insaputa e che l'account sia ingiustamente attribuito a lei.

Commenti