Morte in Germania oche selvatiche positive all’aviaria

Alcune oche selvatiche trovate morte nella Germania occidentale sono risultate positive all'influenza aviaria, secondo gli esami preliminari. Lo ha riferito Stefan Brent, presidente dell'ufficio che sta conducendo le analisi. I pennuti, tuttavia, non sono morti per il virus, ma a causa di una intossicazione. Saranno necessari ulteriori esami per verificare se il virus trovato nel sangue delle oche sia di ceppo H5N1, pericoloso per l'uomo. I servizi veterinari tedeschi hanno analizzato le carcasse di una ventina fra oche e anatre selvatiche trovate morte ieri pomeriggio in un lago presso Neuwied, nella regione della Renania-Palatinato, che si trova sulla rotta dei migratori, ha precisato Stefanie Mittenzwei, portavoce delle autorità sanitarie di Coblenza.
Circa il 5% degli uccelli risulta affetto dal particolare tipo di virus di influenza-A riscontrati nei pennuti sotto esame.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.