Il Napoli vince e Donadoni si salva. Marino invece no

Napoli. «Marekiaro» Hamsik salva la panca di Donadoni, fa tornare il Napoli alla vittoria dopo 28 giorni e lo tira fuori da una crisi che sembrava senza fine. È lui il simbolo di questa squadra: gioca, è l’uomo–ovunque ma, soprattutto, fa gol (già 5 in sei partite). Il Siena se l’è giocata ma ha ceduto sui nervi. I problemi di Donadoni sono tutt’altro che risolti: la difesa, ad esempio, è il reparto meno affidabile. Ma anche l’arbitro Valeri ci mette del suo: nega un rigore al Napoli apparso evidente, ne concede un altro molto dubbio, annulla un gol a Lavezzi parso regolare. E a fine partita, il presidente De Laurentiis dà il benservito in diretta tv al dg Marino: «È il momento di fare reset, le separazioni avvengono come nei film...».

Commenti

Grazie per il tuo commento