Nel Piacentino «Bollette care» Il Comune incita a non pagare

Bollette dell’acqua troppo care, 100 euro contro i 50 dei comuni limitrofi. E a guidare la rivolta, invitando i cittadini a fare obiezione di coscienza e non pagare, si mette direttamente il sindaco. Siamo a Ferriere, in provincia di Piacenza. Il primo cittadino che invita alla ribellione è Antonio Agogliati, ex parlamentare di Forza Italia: «Non sborsate un centesimo e portate tutte le bollette al Comune», è stato il suo invito. E molti l’hanno accettato. Ma l’Enia, gestore del servizio, non ci sta e, qualora le bollette che il Comune sta raccogliendo non siano pagate in tempo, minaccia la riscossione coatta.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.