Nuove regole Alberi in cambio del logo di Milano a McDonald’s

Il patrocinio in cambio di fondi o alberi. Se fino ad oggi la giunta era stata «avara» nel concedere il logo del Comune ai brand internazionali, specie se la finalità delle iniziative nulla aveva a che fare con il sociale, da ieri ha deciso di «allargare la manica», purché ci sia un tornaconto economico o in nome del verde. Detto fatto: martedì sera McDonald’s festeggia in piazza Mercanti il nuovo panino «Simphony» con un concerto d’archi. E in cambio del patrocinio pianterà alberi al parco Nord. Nuove piante sono state offerte pure dalla compagnia aerea Emirates che ha allestito in via Dante la mostra «Mondi da scoprire» (col logo di Milano). Andranno al «Comune per l’Abruzzo» invece i fondi dell’asta di 32 bottiglie di Coca Cola (alte 170 centimetri) «vestite» da altrettanti stilisti (da Etro a Fendi e Versace) ed esposte in tutta la città dal 23 settembre al 4 ottobre. «Così si avvia un circolo virtuoso», spiega l’assessore all’Arredo urbano Maurizio Cadeo.