Obama Gli Usa in ripresa ma peggiorerà la disoccupazione

La crescita economica sta ripartendo ma gli Stati Uniti potrebbero perdere nuovi posti di lavoro nei prossimi mesi. Lo dice il presidente Barack Obama in un’intervista alla Cnn: «Che le cose siano chiare, la situazione dell’occupazione non migliorerà e potrebbe anzi peggiorare nei prossimi due o tre mesi». Negli Usa il tasso di disoccupazione, salito in agosto al 9,7%, è ai livelli più alti dagli anni Trenta. Il presidente aveva già espresso il timore che il tasso dei senza lavoro avrebbe potuto superare il 10% nei prossimi mesi, prima di cominciare a scendere.
Intanto compie un anno il Tarp, il piano salva-banche da 700 miliardi di dollari targato Henry Paulson. Ma gli acquisti di titoli tossici restano al palo. Nessun asset tossico è stato ancora rimosso dai bilanci delle banche: i primi acquisti partiranno nelle prossime settimane, probabilmente in ottobre, ma seguendo uno schema diverso da quello originario.

Commenti