Occhiate di fuoco tra la zarina Bresso e la sua «assessora»

Elettricità allo stato puro. Brutta aria tra il governatore piemontese, Mercedes Bresso, soprannominata «la Zarina», e la sua assessora al Welfare. La prima partecipa lunedì mattina alla conferenza stampa sui fondi destinati a chi ha perso il lavoro e non ha gli ammortizzatori sociali. Ma più che presiedere, presidia e, non fidandosi di cosa sta affermando la sua assessora al Welfare, chiede in diretta al funzionario di verificare i dati esposti. Angela Migliasso, assessore, stesso partito della Bresso, il Pd, non gradisce l’intervento della sua presidente e senza tanta diplomazia alza gli occhi al cielo, lasciando intendere cosa ne pensa delle parole della sua compagna di squadra. Prove tecniche per la prossima campagna elettorale? Ma non hanno sbagliato obiettivo? Il vero avversario dovrebbe essere il leghista Roberto Cota.

Commenti