Occupa una casa, picchia il padrone e finisce in carcere

Da novembre un cinese non riusciva a entrare nell'appartamento che aveva comprato in via di Pietramellari 9, perché occupato da una famiglia di sudamericani. L’altro giorno, durante l'ennesimo litigio, è stato preso a pugni. È intervenuta la polizia che ha arrestato Luis Daniel P. S., ecuadoriano di 21 anni e padre di una bimba di 2. Quando i poliziotti lo hanno informato che sarebbe stato accompagnato in Questura perché sprovvisto di documenti di identità, l'uomo li ha strattonati, per poi fuggire verso piazza Sire Raul. Inseguito, è stato raggiunto all'angolo della piazza. Il sudamericano non si è arreso e ha colpito alla mano un poliziotto che tentava di ammanettarlo. In camera di sicurezza, ha preso a testate il muro ed è stato calmato a fatica dagli agenti.