Oggi Bertrand Tavernier in concorso porta «La princesse de Montpensier»

Oggi a Cannes è il giorno di Bertrand Tavernier, in concorso con «La princesse de Montpensier». Mancava da Cannes da anni e torna sulla Croisette con un film in costume come agli inizi («Che la festa cominci», 1975). In concorso anche «Un Homme Qui Crie» di Mahamat-Saleh Haroun, film africano che racconta l’inferno quotidiano del Ciad. Nella sezione «Un Certain regard» tocca a «I Wish I Knew» di Jia Zhangke, il regista cinese più premiato degli ultimi anni e meno amato dalla censura del suo paese, che arriva con una storia che racconta la città di Shangai. La sezione «Quinzaine des Ralisateurs» ospita Michelangelo Frammartino, il regista italiano più appartato e sperimentale che si fece conoscere cinque anni fa al festival di Locarno con «Il dono» porta sulla Croisette un altro affresco rurale dal titolo «Le quattro volte». Fra le proiezioni speciali, «Inside Job» di Charles Ferguson.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti