Oggi cda-extra sul dossier Enel

Si terrà oggi il consiglio di amministrazione straordinario di Cdp (Cassa depositi e prestiti) che, su espressa indicazione dell’Autorità antitrust, dovrà decidere se cedere la quota posseduta in Enel (17,36%) o quella in Terna (29,95%) entro il prossimo 1° luglio. Cdp e Tesoro avrebbero trovato l’accordo sull’uscita della Cassa da Enel con il passaggio di parte o dell’intera quota al ministero dell’Economia. In cambio, il dicastero cederebbe a Cdp azioni Eni, di cui la Cassa già possiede il 10%. Il consiglio di Cassa depositi e prestiti, quindi, oggi si dovrà pronunciare sulla soluzione. Spetterà poi al Tesoro fissare i tempi dello swap e individuare una società cui affidare il compito di valutare il prezzo delle azioni di Enel ed Eni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti