Oleg Caetani dirige la Verdi nel «Barbablù» di Béla Bartók

Il maestro Oleg Caetani torna alla guida dell’Orchestra Verdi, stasera (ore 20) e domenica (ore 16, info: 02-83389401/2/3, www.laverdi.org), in Auditorium Cariplo. Il programma del concerto prevede, nella prima parte, la Sinfonia n.6 in Do maggiore D 598 La Piccola di Franz Schubert, mentre la seconda parte vedrà l’esecuzione de Il castello del principe Barbablù di Béla Bartòk. Si tratta quest’ultima di un’opera in un solo atto della durata di una cinquantina di minuti, che il compositore ungherese, scomparso a New York nel 1945, ha velato di simbologie misteriose e richiami all’espressionismo europeo. Tra i cantori solisti, il basso Horia Costantin Sandu e il mezzosoprano Leann Sandel-Pantaleo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti