Ospedali «Volontari salva-mamme nei reparti»

I centri nascita in Liguria sono sempre meno, spesso medici e ostetriche sono sottoposti a turni pesanti, non sempre le strutture sono adeguate alla grande affluenza di pazienti. Senza contare che il tempo di ricovero viene ridotto al minimo, tre giorni, cinque in caso di cesareo, ma a volte nemmeno quelli. «E allora ben vengano in corsia i volontari dei centri di aiuto alla vita, che possono fornire alle spaesate neo mamme un supporto in più senza pesare sui ristretti budget ospedalieri», dice il consigliere regionale del Pdl Matteo Rosso, che annuncia di aver presentato all’assessore regionale alla Sanità Claudio Montaldo un’interpellanza affinché sia consentito agli operatori di Federvita di entrare nei reparti di maternità degli ospedali pubblici e (...)

Commenti