Paion finisce ko a Francoforte

Fine settimana in fibrillazione nelle Borse internazionali. In avvio, a New York, l’indice Dow Jones ha segnato un nuovo record a 13692, mentre in Europa l’indice paneuropeo FtsEurofirst 300 ha raggiunto i livelli massimi del novembre 2000. A Wall Street hanno agito in positivo i dati dell’economia, ma anche il balzo del titolo Dow Jones (più 14,6%) ambito da Rupert Murdoch; crescita di circa il 36% di Chx, mentre una buona «trimestrale» ha creato interesse su Dell (più 3,3%). Rialzi intorno all’1% negli indici europei, con balzo del 4% a Francoforte di Deutsche Telekom, ove invece si è verificato un crollo del 60% di Paion, dopo il fallimento di un test di un nuovo farmaco; rialzo di oltre il 3% di Sap per un interesse di Oracle. A Madrid più 5% per Iberdrola.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.