A Pantelleria sorpresa Pantezco

Che piacevolissima sorpresa le bollicine che arrivano da Pantelleria grazie alle Aziende Vitivinicole Miceli, società agricola con sede a Palermo, 091.6759411, miceli.net, e tre luoghi ben distinti tra loro perché a Castelvetrano ci sono i vigneti, 32 ettari assolutamente non siciliani perché si ha a che fare con i vari Merlot e Cabernet, a Sciacca la cantina, che lavora anche uve come Nero d’Avola e Grillo, infine Pantelleria che è un mondo a sé. Sull’isola (la Sicilia è un continente) è un inno all’uva zibibbo, a parte la messa a dimora di 65 vitigni diversi per le sperimentazioni del caso.
Le bollicine in questione per tanti sono una bestemmia perché lo zibibbo va appassito, cosi è da sempre. Poi ci sono le eccezioni e il Pantezco lo è, un Pantelleria Moscato Spumante Doc che celebra l’asino pantesco, una rarità. Contrariamente a quanto si può pensare, il Pantezco è straordinario con salumi e formaggi, insalate di pasta o riso ma non stona a tutto pasto.

Commenti

Grazie per il tuo commento