Parma offesa L’assessore Ghiretti «Non abbiamo nulla di cui vergognarci»

Parma. No, quelle parole di condanna nei confronti del pubblico Marcello Lippi proprio non doveva pronunciarle. Ai tifosi parmigiani le critiche ai fischi non sono andate giù e ieri si sono fatti sentire attraverso lettere alla Gazzetta di Parma e messaggi a diversi siti internet. E mentre il Parma calcio preferisce non prendere posizione, l'assessore allo Sport, Roberto Ghiretti, non si tira indietro: «Capisco Lippi ma a mostrare il proprio disappunto era solo un gruppetto di un centinaio di persone. Il Tardini? Uno stadio pieno di festa. Assolutamente niente di cui vergognarsi».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.