La parolina

Che nessuno ci provi, tanto io quella parola non la pronuncerò. Sì, quella parolina magica che comincia per champagne e finisce per s non voglio neppure sentirla, per ora. Per ora mi godo le mie piccole soddisfazioni, come la vittoria sul Livorno semi rossoblù del presidente Spinelli che gioca ancora a fare il genoano (forse è meglio che si dedichi allo scopone). Mi godo quello splendido ragazzo (non mi fraintendete!) che risponde al nome di Antonio Cassano. Ma lo avete visto o no quello che ha fatto e che razza di gol ha segnato? L’unico a far finta di niente è ancora quel tale, come si chiama, sì, ... Claudio Lippi, così bravo a fare il presentatore... E poi mi godo la cannonata di Reto Ziegler che ci ha tolto un grosso peso dallo stomaco mentre i cugini (ci sono anche loro!) annaspavano nel mare di Bari. Un altro mare ci aspetta domenica prossima, a Palermo. Sarà quel che sarà, tanto ho ancora negli occhi la faccia di Totti & C l’altra domenica all’Olimpico...

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti