Parte la battaglia per la tassa sui politici

Al solito, il provocatore è lui. Gianni Plinio, capogruppo di An in Regione, butta la bomba già sulla prima seduta del consiglio dopo la pausa estiva, con un ordine del giorno che chiede al Governo e al Parlamento di inserire nella prossima legge finanziaria una tassa annua del 10 per cento su tutti i compensi dei politici. La battaglia, dice Plinio, dovrebbe partire dalla Liguria, per «restituire fiducia alla gente», le nuove entrate essere destinate a settori socialmente significativi, dagli aiuti alle famiglie all’occupazione giovanile. Dalla moralizzazione della politica alla politica non proprio morale, ieri è caduta la giunta di Diano Marina: 9 consiglieri su 17 si sono dimessi, destituendo il sindaco Angelo Basso. A Rapallo il primo cittadino, Armando Capurro, ha abbandonato l’aula del consiglio comunale sul più bello di una bruttissima discussione all’urlo di: «Sono stanco, vado a casa».

Commenti