«Patto della bici» Servono posteggi e più rastrelliere

Un «patto della bicicletta» trasversale è nato a Palazzo Marino nella riunione di Commissione Ambiente, «Milano su due ruote: un'opportunità per lo sviluppo», su proposta del presidente e consigliere di Forza Italia, Giovanni Terzi. «Perché le biciclette possano circolare - ha detto Terzi - è necessario poterle poi anche parcheggiare. Bisogna quindi predisporre delle rastrelliere per la sosta delle due ruote partendo dai luoghi pubblici nei punti di interscambio come le stazione ferroviarie o della metropolitana». «È importante che anche le scuole si attrezzino di rastrelliere all'interno dei loro cortili», ha sottolineato il consigliere erde Maurizio Baruffi. Il «patto della bicicletta» si tradurrà in un «ordine del giorno in consiglio comunale.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.